LATTE NOBILE: NOBILE PER ORIGINE

 Progetti

LogoAssAgricoltura nobilat Logo aria di molise

Leggi tutto...

mucca e bicchiere

Proseguiamo da tre….

di Adriano Gallevi
Adriano Gallevi

Dopo il “borbonico” latte nobile campano (cioè il Latte Nobile dell’Appennino Campano), capostipite della casata dei Latte Nobile, dopo il “savoiardo” Latte Nobile della sig.ra Masera in quel di Villa Stellone TO, è nato il “papalino” Latte Nobile dell’Azienda Colagiacomo in quel di Segni  (Fr).Testimoni del battesimo, oltre ai soliti noti dell’Anfosc, il prof. Infascelli, dell’Università di Napoli, il dr Antonio Fagiolo, Direttore dell’Istituto zooprofilattico di Frosinone e Latina. (i 3 nella foto).

Le levatrici Rubino,Fagiolo, InfascelliL’infante, è venuto alla luce dopo alcuni mesi di prove di alimentazione/produzione/sanità del bestiame, condotte dal prof. Infascelli e dalle dr.sse Calabrò e Princigalli, coadiuvate dal dr. Fagiolo, su un gruppo di 40 bovine Frisone, 20 alimentate con il sistema tradizionale mangimi-silos e 20 con il metodo previsto dal disciplinare Latte Nobile (70% fieni ed erbe polifite) nell’azienda del dr. Colagiacomo che alleva circa 200 frisone e che gestisce un impianto d’imbottigliamento aziendale. La commercializzazione avviene parte nel frusinate e parte su Roma tramite Eataly. L’azienda produce e commercializza anche gelati e panna.

Leggi tutto...

Solo il Latte Nobile può salvare i piccoli allevamenti

di Roberto Rubino Presidente Anfosc

Il settore lattiero-caseario è in crisi per un eccesso di produzione di latte a livello mondiale. I produttori, nella speranza di “galleggiare “fra i flutti, adottano tecniche per abbassare i costi perché convinti che la concorrenza si può battere solo sul terreno dei prezzi. Ma in questo modo la qualità si abbassa sempre più ed i consumatori non possono scegliere un latte di qualità superiore. L’idea del Latte Nobile nasce dalla considerazione che esiste un consumatore che desidera bere un latte di maggiore qualità.

Leggi tutto...

Fienile
Il nuovo nato

Proseguiamo da tre …

By on 20 settembre 2014

di Adriano Gallevi Dopo il “borbonico” latte nobile campano (cioè il Latte Nobile dell’Appennino Campano), capostipite della casata dei Latte Nobile, dopo il “savoiardo” Latte Nobile della sig.ra Masera in quel di Villa Stellone TO, è nato il “papalino” Latte

“Ho scommesso 1 mln sulla frisona”. Guerra del latte: la biosfida

By on 12 agosto 2014

di Valentina Renzopaoli IL CASO. Andrea Colagiacono produce “ottima qualità” ma ha deciso di uscire dal circuito commerciale e da Segni spedisce le sue bottiglie nelle gastronomie nei supermercati e a Eataly. In arrivo anche yogurt e gelato Andrea e sua

Locandina albanella rev 1

Il modello Nobilat-Latte Nobile – Un’altra via è possibile: migliorare la qualità per vendere meglio.

By on 1 agosto 2014

La tavola rotonda, organizzata dal Comune di Albanella in collaborazione con ANFoSC onlus nell’ambito dell’attività divulgativa del Progetto Nobilat, si terrà mercoledì 6 agosto 2014 alle ore 20 nel corso della Festa della bufala in località Matinelle di Albanella. Sui